RECENSIONE DI… “UN’ESTATE DA RICORDARE” DI SUE MOORCROFT

Salve lettori, spero abbiate trascorso un sereno ferragosto nonostante la ben nota situazione che stiamo vivendo. Quest’oggi torna l’appuntamento con la rubrica “Letture sotto l’ombrellone”.

Immagine libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta.

Questa mattina sono qui per parlarvi di un romanzo dalla trama indubbiamente interessante ma che, purtroppo, non è riuscito a soddisfare pienamente le mie aspettative. Mi riferisco a “Un’estate da ricordare” di Sue Moorcroft (Newton Compton editori). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia ebook.

“Mai unire lavoro a vita privata”. Questa frase rende appieno la situazione di Clancy, la quale si è ritrovata nel medesimo momento senza fidanzato e senza occupazione, con in testa confusione e desiderio di allontanarsi da Londra. È così che le viene immediatamente in mente il cottage in riva al mare di sua cugina Alice, lì sarebbe il posto ideale nel quale trascorrere un periodo di tranquillità occupandosi della gestione degli altri cottage. Tuttavia non ha fatto i conti con il passato rappresentato non solo dalla cicatrice che sua cugina ha lasciato nella piccola comunità ma anche da Aaron, aitante giardiniere. Il periodo estivo si prospetta, insomma, alquanto movimentato.

“Respirando l’aria salmastra fu pervasa da una sensazione di armonia con quel posto, quasi di appartenenza. O era solo un desiderio di appartenenza.”

Tra le pagine di questo romanzo confluiscono numerose tematiche di grande importanza sociale quali l’abbandono, la depressione, il desiderio di riscatto. I personaggi sono tutti ben caratterizzati dal punto di vista caratteriale siano essi principali o secondari.

Clancy si trova in una posizione scomoda. Tornare a Nelson’s Bar – questo il nome della cittadina – significa fare i conti con quello che è accaduto sei anni prima scontrandosi, inevitabilmente, con pregiudizi, occhiate in tralice e giudizi poco lusinghieri. Della donna colpisce la determinazione, è una di quelle persone che anche nella situazione più difficile riesce sempre a trovare delle risorse senza mai scoraggiarsi.

Aaron irrompe sulla scena in maniera prepotente. È un tipo enigmatico, lontano dalla vita metropolitana, non si capisce, almeno in un primo momento, cosa lo muove, i suoi sentimenti sono celati dietro un distacco e un grande senso di protezione nei confronti della sua famiglia.

I rapporti tra i due si sviluppano in un crescendo di vicissitudini e problematiche complesse. Accade veramente di tutto, talora si tratta anche di episodi pseudo comici che suscitano il sorriso, altre volte, invece, è la drammaticità a prevalere.

Lo stile dell’autrice e semplice e diretto. Le vicende sono narrate in terza persona con un ritmo narrativo piuttosto lento, per questo il coinvolgimento del lettore, a mio parere, tende a rivelarsi piuttosto altalenante soprattutto nella parte centrale.

Un romanzo sulle seconde possibilità. Una lettura che fa venir voglia di partire immediatamente per un piccolo borgo in riva al mare.

ACQUISTA

Un’estate da ricordare

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

RECENSIONE DI… “CERCASI AMORE DURANTE LE VACANZE” DI JENNY HALE

Salve lettori, mancano pochissimi giorni al ferragosto e anche nella settimana più elettrizzante dell’estate torna l’appuntamento con la rubrica “Letture sotto l’ombrellone”

Libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta.

Quest’oggi sono qui per parlarvi di un romanzo che mi è piaciuto sin dalle primissime pagine. Mi riferisco a “Cercasi amore durante le vacanze” di Jenny Hale (Newton Compton editori). Ringrazio la casa editrice per avermi inviato una copia ebook.

Callie e Olivia sono amiche sin da quando erano bambine. Insieme hanno deciso di ristrutturare la casa sulla spiaggia nella quale si recavano da piccole e di trasformarla in un bed and breakfast. Mentre Olivia è una ragazza madre, Callie non ha mai pensato più di tanto all’amore, tuttavia l’incontro casuale con Luke Sullivan potrebbe riservarle non poche sorprese proprio come il ritrovamento di un cofanetto contenente un diario ricco di segreti destinato a sconvolgere le vite degli abitanti dell’isola.

“«Come fai a sapere che ti bacerò a comando?» Lei gettò indietro la testa, rise e rispose: «Immagino di non saperlo. Ho solo provato a prendere ciò che volevo». In quel momento Callie sapeva esattamente cosa desiderava ed era davanti a lei.”

Unire amicizia e senso di affari non è affatto facile ma per Callie e Olivia si rivela la soluzione vincente. Le due donne, infatti, sono legate da un profondo affetto, non vi è alcuna forma di invidia né di competizione tra loro, anzi costituiscono reciproco sostegno l’una per l’altra.

Il romanzo si focalizza principalmente sulle vicissitudini di Callie, donna determinata e affettuosa, sempre disponibile e dotata di una sana dose di correttezza che le impedisce di mentire o tenere segreti.

Luke Sullivan è abituato a trascorrere la vita sotto i riflettori. Egli infatti è il rampollo di un’importante famiglia del posto, sempre attorniato dai giornalisti e dalle belle donne.

I mondi dei due pur essendo lontanissimi trovano un punto di collisione attraverso un rapporto nel quale ognuno può donare qualcosa all’altro. Se Luke trasmette a Callie la sicurezza nel fidarsi, Callie gli insegna a cogliere il buono anche nelle situazioni più difficili.

Particolarmente interessante risulta la vicenda legata al ritrovamento del diario che dà vita a una sorta di “romanzo nel romanzo” ben costruito i cui effetti divengono tangibili specie nell’ultima parte dell’intreccio narrativo.

Lo stile dell’autrice è semplice e fluido. La prosa permette al lettore d’immedesimarsi completamente nelle vicende senza mai annoiarsi, trascinato dal flusso degli eventi e desideroso di scoprire come si evolverà la situazione.

Un’opera intrigante e piacevole. Una lettura che unisce al romance elementi tipici del romanzo familiare.

ACQUISTA

Cercasi amore durante le vacanze

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂