“TRE MINUTI SOLO PER ME” A. SENESE

Tre minuti solo per me – A. Senese

Adam e Amie vivono esistenze separate. Lei è ancora in università e lui a New York dove sta muovendo i primi passi nel mondo della musica. Adam non ha ancora trovato il coraggio di chiamarla e Amie si è rassegnata all’idea che egli l’ha già dimenticata. Jess, amico di Adam e innamorato di Amie, approfitta a suo modo della situazione cercando di sedurre la fanciulla che gli si concede ma non è così semplice: il ricordo del tenebroso Adam è ancora troppo vivo per essere cancellato. Sempre più confusa, la giovane decide di abbandonare gli studi e di trasferirsi a New York dove trova lavoro come pianista in un locale.

“Tre minuti sono davvero pochi per capire cosa c’è in fondo al tuo cuore. Tre minuti possono anche non bastare per amare una persona e per concedere a lei la tua anima. Tre minuti non sono sufficienti per dimenticare chi hai amato in passato e lasciarti andare a una nuova storia. Tre minuti non sono niente, niente d’importante. Qualche nota, una melodia, delle parole gridate non solo con la voce, ma con tutto te stesso. Tre minuti, solo quelli, ma tutti per me.”

In questo secondo libro della trilogia ritroviamo tutti i protagonisti: Adam, Amie, Jen e Jess ognuno con i propri problemi e i propri ostacoli da superare.

Il sentimento che domina in quest’opera è la confusione. Confusione nelle scelte di vita e confusione nei rapporti amorosi. Amie non sa scegliere tra Jess e Adam e i due ragazzi non sanno definire quali sentimenti provano nei confronti della giovane.

Amie, ancora una volta, si conferma come il personaggio più riuscito del romanzo: vulnerabile, eterna indecisa, sofferente a causa del mal d’amore. Amie ama troppo e questo la condanna a pene incredibili fino al grande dilemma Jess o Adam?

I protagonisti maschili sono estremamente diversi tra di loro ma se questo era evidente già dal primo capitolo della trilogia, in questo secondo episodio la loro differenza caratteriale e di approccio alla vita vengono messe ancor più in evidenza e, se vogliamo, in discussione.

Adam prova a curare le sue ferite rifugiandosi nella musica e nelle avventure da una notte, Jess, invece, fa leva sui sentimenti, cercando di mostrarsi agli occhi di Amie come il cavaliere, l’uomo pronto a soddisfare la sua donna, a capirla, a essere per lei un punto di riferimento. La scelta è ardua e la posta in gioco è troppo alta, poiché, sotto sfaccettature diverse, vive l’amore, il vero amore.

Come già accaduto nel primo capitolo, tra le pagine del romanzo si fa conoscenza con l’altra grande protagonista: la musica. Musica onnipresente sotto forma di canzoni del nostro panorama musicale internazionale interpretate dai protagonisti per esprimere tutte quelle sensazioni che, a parole, non riuscirebbero mai a pronunciare.

Lo stile è semplice, lineare, diretto, delicato, ricco di dialoghi e di momenti introspettivi. Il lettore è pienamente coinvolto nella vicenda, avverte il disagio dei protagonisti, prova a patteggiare per uno o per l’altro dei contendenti e si emoziona dinanzi agli eventi narrativi.

Un romanzo ben scritto capace di regalare “tre minuti” di tenera evasione in attesa della terza e ultima parte della saga. Come finirà tra Adam, Amie e Jess?

LINK ACQUISTO Tre minuti solo per me: Tre minuti di me series Vol. 2

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...