RECENSIONE DI… “TUTTO BRUCIA TRANNE TE” DI CRISTINA ORIGONE


Salve lettori, il cielo azzurro che oggi incornicia Bari fa pensare all’estate ormai imminente. Caspita, siamo già a fine maggio! Questa mattina sono qui per proporvi la recensione di una lettura che si è rivelata una grande sorpresa. Mi riferisco a “Tutto brucia tranne te” di Cristina Origone (autopubblicato dall’autrice).

28493437

Marta, studentessa presso l’università di Genova,  si è appena laureata in Storia con un meritato 110. Felice, stringe la mano al suo relatore e, tenendo stretta la tesi tra le braccia, si prepara per i festeggiamenti. Alberto, professore di Storia Contemporanea, non solo ha una relazione con la neo dottoressa, ma la conosce sin da quando era bambina, quando abitavano entrambi a Torino. È proprio quella città ad aver segnato per sempre il destino dei due protagonisti. Un giorno infatti in casa di Marta è scoppiato un incendio nel quale ha trovato la morte suo padre e la donna dei fiori. A distanza di anni la verità è venuta a galla, ma le prospettiva appaiono confuse. Dov’è la verità?

“«Mi stai rovinando la vita.»

«Ce la stiamo rovinando reciprocamente, Marta.»”

Questo romanzo si configura sin dalle prime pagine come un testo coraggioso, non tanto per la relazione romantico – sessuale tra maestro e discepolo quando per la componente psicologica dei personaggi.

L’opera è divisa in due parti: nella prima, il lettore conosce la vicenda dal punto di vista di Marta e nella seconda da quello di Alberto. Non può non colpire come la medesima vicenda assuma sfaccettature diverse.

Leggendo la storia di Marta, si prova compassione per lei. Per quando possa avere problemi psichici, la giovane sembra essere vittima di stalking da parte del suo uomo che continua a seguirla, a opprimerla, persino tentando di ucciderla. Marta è una donna fragile e insicura, costretta a convivere con i fantasmi del passato che puntualmente tornano a tormentarla. Trova serenità in compagnia di Caterina e Luca, suoi coinquilini, ma, non appena nota ciò che i suoi occhi non vogliono vedere, ecco che è pronta ad allontanarsi anche da loro.

Solo conoscendo il rovescio della medaglia, il lettore comprende ciò che davvero è accaduto. Alberto non è una stalker, ma una vittima anch’egli. Innamoratosi di Marta, con la quale aveva instaurato un rapporto complice già da anni prima, si trova a vivere secondo il suo volere. Per quando egli provi a opporsi, sarà sempre la donna a vincere.  È lei a decidere cosa deve accadere e quando; è lei a volere l’uomo onnipresente nella sua vita; è lei a essere pronta a mandarlo a fondo.

Protagonista tacito ma determinante, è il fuoco.  Fuoco che purifica; fuoco che ha ricoperto un ruolo cruciale; fuoco pronto a rimettere tutto in discussione.

L’autrice sceglie uno stile semplice, pulito e incisivo, capace di mostrare turbamenti e stati d’animo e di riversarli sul lettore, il quale viene totalmente coinvolto dall’intricata vicenda, restando più volte a bocca aperta.

Un romanzo intrigante. Una trama originale. Un’opera sconvolgente. Due anime destinate a essere legate per sempre.

5stelle

ACQUISTA TUTTO BRUCIA TRANNE TE: La verità ha sempre due facce

Grazie della lettura, alla prossima 🙂

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...