RECENSIONE DI… “TUTTA COLPA DI LONDRA” DI GEORGIA TOFFOLO


Salve lettori, buona domenica, siete pronti per un nuovo appuntamento con la rubrica “Letture sotto l’albero”? Bene, procediamo!

Libera per usi commerciali. Attribuzione non richiesta.

Quest’oggi vi parlo di un romanzo umanamente magico. Mi riferisco a “Tutta colpa di Londra” di Georgia Toffolo (Newton Compton editori).

Victoria Scott adora la moda vintage. Trascorre le sue giornate insegnando a giovani ragazze a cucire abiti e lavorando la sera in un pub. Oliver Russell è il rampollo di una facoltosa famiglia che sta aprendo un nuovo megastore nella stessa strada nella quale ci sono numerose botteghe artigiane e la stessa Victoria sogna di aprire la sua boutique. Assieme allo stress accumulato per l’inaugurazione, l’uomo ha anche un altro problema: i suoi genitori desiderano conoscere la sua nuova fidanzata. Peccato che lui sia single. Cosa fare? Ecco che la soluzione potrebbe essere Victoria! Oliver le propone di essere la sua finta fidanzata in cambio dell’esposizione dei suoi abiti nel megastore. La donna accetta, tuttavia le cose sembrano andare diversamente e quello che era iniziato come un accordo professionale potrebbe diventare qualcosa di più personale.

“Questo è solo l’inizio. Io e te, non conta altro, e tutto il resto saranno solo gioie in più.”

L’elemento che contraddistingue questo romanzo è l’alchimia che si crea spontaneamente tra due persone. Victoria e Oliver sono due sconosciuti che al primo sguardo avvertono una forte attrazione pervaderli. Com’è possibile? È tutto frutto di quella chimica emozionale che si sviluppa senza un come e un perché.

Victoria ha sofferto molto. La sua vita spensierata è terminata a soli diciotto anni a causa di un evento traumatico che le ha sconvolto l’esistenza. Dopo aver rotto col suo ragazzo è decisa a non intraprendere una nuova relazione e a dedicarsi solamente alla sua passione per la moda.

Oliver incarna in apparenza l’uomo perfetto: di bell’aspetto, realizzato professionalmente, sicuro di sé. Tuttavia, la sua vita è fatta di luci e ombre, queste ultime generate soprattutto dalla famiglia che nutre numerose aspettative nei suoi confronti, in primis quella di vederlo felicemente sposato. Stanco dei tanti appuntamenti combinati dalla madre e desideroso di far felice il padre malato, Oliver decide di fingere certo che il tutto durerà solo pochi giorni senza alcuna complicazione.

Bellissimo è il rapporto che si crea tra Victoria e Oliver fatto di una complicità che va ben oltre l’attrazione. Insieme sin dal primo istante divengono l’uno il sostegno per l’altra.

Lo stile della prosa è semplice, fluido e diretto. La magia del Natale non è protagonista degli eventi ma diviene un piacevole sfondo che rende ancor più coinvolgente la narrazione.

Un romanzo che insegna a credere nei sogni, nell’amore e nella forza di rialzarsi. Una lettura che sa essere emozionante senza rivelarsi smielata.

ACQUISTA

Tutta colpa di Londra

Grazie per la lettura, alla prossima 🙂

2 pensieri su “RECENSIONE DI… “TUTTA COLPA DI LONDRA” DI GEORGIA TOFFOLO

  1. gracef84 ha detto:

    Concordo!
    Ho letto, in inglese, gli altri due libri della stessa autrice che raccontano di Malie e Zoe. Belle storie anche quelle. Mi è piaciuta la storia di V ed Oliver ed ero curiosa di leggere delle altre amiche. Spero li pubblichino anche in Italia perché meritano!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...